Lato D

D sta per Disabilità. E sta per Donna. Ma sta anche per capacità di vedere le cose in un’ottica D-versa dal solito. Noi di Action Magazine vogliamo dare voce alle categorie che in genere ne hanno poca. Pensiamo che la parità di genere purtroppo sia ancora lontana, e che i veri disabili siano quelli che passano la vita in poltrona con il cervello spento. Le storie che vi raccontiamo dimostrano che probabilmente abbiamo ragione.

Francesca Canepa: “Adesso dico la mia”

Dopo la tanto discussa squalifica al Tor des Geants, l’atleta ribatte: ‘Ce l’hanno con me perche’ corro
come un uomo. E perche’ a questa gara partecipano persone di livello atletico troppo diverso’.

Koichiro Kobayashi, il climber senza occhi

Ha 45 anni ed è ipovedente. Eppure il climber giapponese ha un palmares di tutto rispetto.
Arrampica da quando ha 16 anni, e a 28 ha cominciato a perdere la vista. Paura di cadere? Non piu’
di tutti gli altri.

Alpine Pearls, montagna senza barriere

Nelle piu’ belle localita’ alpine ci si sta attrezzando per offrire una vacanza estiva accessibile anche alle persone disabili. Ecco
dove andare, e quali sono i plus di ogni destinazione.

Fabrizio, a Compostela pedalando sul trike

Colpito da un ictus a 35 anni, Fabrizio Bellino non si e’ arreso. E il 30 agosto partira’ da casa pedalando sul suo trike per
raggiungere – dopo 1.800 chilometri – Santiago de Compostela.

Pritchard: ‘L’incidente? E’ stato una fortuna’

Era uno dei maggiori alpinisti al mondo. Fino a che una caduta ha interrotto la sua corsa.
Ma l’emiparesi non ha fermato il gallese
Paul Pritchard. Che anzi ha scoperto una nuova dimensione nella vita e addirittura nello
sport.

L'alpinista Paul Pritchard.
Paul Pritchard, l’alpinista che ‘scala’ la vita

E’ stato uno dei migliori climber del mondo. Finchè un incidente lo ha reso emiplegico. Ma il
gallese Pritchard non si è fermato. Continua a compiere imprese eccezionali, e aiuta i
disabili con il suo coraggio.

Cross dei Cinque Mulini 2013.
Donne e sport, dalla parte di un maschio

Ritorniamo sull’argomento donne e sport. Dopo il servizio pubblicato la scorsa settimana,
ecco la “risposta”. Scritta di getto da un runner-giornalista. Rigorosamente maschio.

100 km del Sahara 2012.
Noi, donne che facciamo sport e non cucchiamo mai

È ora di sfatare un luogo comune. Passare intere giornate con i maschi a correre, pedalare
e arrampicarsi, produce un solo risultato: essere considerate simili a loro. Però un po’ più
imbranate.

Alessia Panci
Gioie e dolori della moglie del podista

Alessia Panci, autrice di questo articolo, è moglie (in realtà felice) di un runner. Un ruolo che
ricopre con grande ironia. Come racconta in prima persona, con concessioni alla sua “lingua
madre”.

Giorgio Vanerio.
Ecco la mia traversata del lago d’Orta senza una gamba

Si chiama Traverlonga. È una nuotata di circa 14 km in acque libere. Solo con molto
allenamento si può portare a termine. Giorgio Vanerio l’ha fatta senza una gamba.

Action Magazine

Action Magazine - Testata giornalistica iscritta al Tribunale di Milano, n. 256 del 14/04/2006 - P.IVA12660910154 Paola Pignatelli, Via Savona n.123 - 20144 Milano